↑ Torna a Chi siamo

Attività svolte

La sua attività è stata subito caratterizzata da una grande varietà di temi che sono stati portati all’attenzione della città con tavole rotonde, dibattiti, manifestazioni aperte al pubblico. Gli incontri che l’ANDE organizza, dal 1987, per far conoscere tutti i candidati ai vari appuntamenti elettorali, sono diventati un punto fermo della vita politica della città. Ad ogni appuntamento elettorale comunale, provinciale, regionale, nazionale ed europeo l’ANDE ha voluto offrire ed offre ai cittadini la più diretta e più approfondita conoscenza dei programmi e delle motivazioni dei vari candidati.
In particolare nel 1988, a Trieste, sede dell’Annuale Convegno Nazionale ANDE, si parlò di “Nuovi ed antiche diritti umani tra politica, economia e cultura”. Il tema centrale era la libertà di informazione in un sistema democratico: forte fu la denuncia dei vari elementi di distorsione che rendevano l’informazione nel nostro Paese “dimezzata”, troppo spesso manovrata da gruppi di potere occulti e standardizzata dai monopoli che dominano testate e reti televisive. L’ANDE dimostrò già allora di essere un’Associazione “Autonoma”, “Apartitica” e “Anticipatrice”. Sono stati proposti alle socie vari aggiornamenti a livello universitario, su temi istituzionali o di pubblica amministrazione, come il “Corso di formazione politica” e sono stati organizzati viaggi di interesse socio-politico aperti anche alle socie del Triveneto. Nel 1990 – Strasburgo: visita alla Sede del Parlamento Europeo; nel 1991 – Bruxelles: visita alla Sede del Comitato Economico e Sociale della Comunità Europea; nel 1992 – Ginevra: visita al Palazzo delle Nazioni Unite (sede ONU); nel 1994 – New York: visita alla Sede Internazionale delle Nazioni Unite.
E’ stato istituito il premio biennale: “Donna ANDE – Premio Giuliana Florio”, che è stato consegnato a:
Margherita Hack (1990), Giannola Nonino (1992), Emanuela Di Centa (1995), Fiorella Kostoris Padoa Schioppa (1998 – edizione dedicata alla memoria di Roberta Breda). Sono state inoltre segnalate: Mariangela Cassano (1990), Maria Piaia (1992), Kathleen Casali (1995), Anna Illy e Maria Luisa de Banfield (1998).
Per far conoscere alle socie “donne di spessore” facenti parte del mondo politico, professionale e culturale del Friuli Venezia Giulia, sono state organizzate degli incontri conviviali con: dott.ssa Patrizia Pagliarani – Direttore delle Poste Italiane per il Friuli Venezia Giulia; arch. Rossella Gerbini – progettista del recupero della zona urbana delle rive con tutte le strutture esistenti; prof.ssa Marina Bortul – specialista in chirurgia generale e vascolare; prof.ssa Maria Cristina Pedicchio – Presidente dell’AREA di ricerca Science Park e professore ordinario del Dipartimento di Scienze Matematiche all’Università di Trieste; prof.ssa Luisa Mestroni – Managing Director del Centro Internazionale per la Scienza e l’Alta Tecnologia – UNIDO e Direttore del Programma di Genetica Molecolare dell’Istituto Cardiovascolare dell’Università del Colorado.
L’impegno fondamentale dell’ANDE oggi come nel 1946, rimane quello dell’informazione al cittadino nel momento elettorale.
Il voto è un diritto, ma diventa un dovere, un imperativo morale se si è consapevoli della posta in gioco e del grave danno che l’astensionismo comporta.
Per questo gli incontri pre-elettorali rimangono il fulcro dell’attività e dell’impegno delle socie ANDE: perché la democrazia esiste solo quando i cittadini partecipano.